IC DE AMICIS

Nuove FAQ al tempo del Coronavirus (18 maggio 2020)

FAQ… AL TEMPO DEL CORONAVIRUS (aggiornate al 18 maggio 2020)

Con questo servizio la scuola intende fornire risposte semplici e immediate alle domande più frequenti di genitori e cittadini. É possibile porre ulteriori domande via e-mail all’indirizzo
dirigente@icdeamicistreviglio.it, che andranno ad implementare l’;elenco attuale; deve però trattarsi di questioni interessanti per una generalità di persone e non per il singolo genitore o cittadino.

1. Quanto durerà la sospensione delle attività didattiche?
La sospensione, come indicato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17.05.2020, durerà fino al 14 giugno p.v..

2. La sospensione delle attività didattiche potrà essere prolungata oltre il 14 giugno per le scuole dell’infanzia?
Eventuali decisioni in merito non rientrano nelle prerogative dell’Istituto, che si atterrà pertanto alle eventuali indicazioni di successivi Decreti, di cui verrà data prontamente informazione alle famiglie tramite il sito e il registro elettronico. É però ormai presumibile che l’anno scolastico si concluda senza una ripresa delle attività in presenza

3. La sospensione delle attività didattiche avrà impatti sugli esami di terza media?
Gli esami di terza media consisteranno nella produzione di un elaborato che l’alunno poi discuterà davanti al consiglio di classe, in videoconferenza.

4. La sospensione delle attività didattiche avrà impatti sulle Prove Invalsi?
Per il corrente anno scolastico tutte le prove INVALSI sono state sospese.

5. E’ possibile che la scuola primaria o secondaria continui oltre il giorno 8 giugno?
No, il calendario scolastico non è stato modificato.

6. Come funziona la didattica a distanza?
A partire dal 9 marzo u.s., l’istituto ha progressivamente esteso a tutte le classi della scuola primaria e secondaria l’accesso al servizio web gratuito Google Classroom. Le famiglie dei bambini/ragazzi della scuola primaria/secondaria hanno ricevuto le credenziali per l’accesso dei propri figli alla Google Classroom. L’istituto ha inoltre provveduto a distribuire 65 notebook in comodato d’uso gratuito alle famiglie che ne avevano necessità, per consentire la piena fruizione della didattica a distanza. Grazie ad uno specifico finanziamento ministeriale, sono recentemente stati acquistati altri 32 notebook per rispondere ad eventuali altri bisogni.

7. Come interagiscono i docenti con i propri studenti?
Tramite la Google Classroom i docenti organizzano lezioni online interattive con i propri studenti, forniscono materiali di approfondimento, assegnano compiti e monitorano la loro esecuzione. Ogni docente valuterà, in base all’età degli studenti e alle necessità didattiche, quale modalità adottare e la frequenza dei contatti con gli studenti, nel rispetto di quanto deciso dal Collegio Docenti con delibera n. 19.

8. La frequenza della didattica a distanza è obbligatoria?
La partecipazione alla didattica a distanza è fortemente consigliata nell’interesse degli studenti.
Per quanto la stessa non sarà in grado di sostituirsi alla didattica tradizionale con presenza fisica in classe, riteniamo che sia comunque un’ottima modalità per tenere “in allenamento” le menti degli studenti in previsione della ripresa delle lezioni. Al rientro a scuola a settembre, i docenti si assicureranno che tutti gli alunni abbiano correttamente acquisito le conoscenze trasmesse nel periodo di sospensione delle attività didattiche e verranno programmati percorsi di recupero laddove necessari.

9. Come funzionerà la didattica a distanza per gli studenti disabili?

Gli insegnanti di sostegno si occupano di adattare il programma della classe per renderlo idoneo alle esigenze e specifiche necessità degli studenti con disabilità. In queste operazioni i docenti si avvalgono anche della collaborazione degli assistenti educatori messi appositamente a disposizione dal Comune di Treviglio e dalla società Ygea.

10. Sono previste iniziative per la scuola dell’infanzia?
Per gli alunni delle scuole dell’infanzia Marta e Cerchio Magico è stata attivata una piattaforma Padlet, (una per ciascuna scuola) dove quotidianamente vengono inserite proposte che coinvolgono i bambini e le bambine in attività manuali, racconti, brevi video, canzoncine e filastrocche anche in inglese. Da maggio anche gli alunni delle scuole dell’infanzia sono stati inseriti nella piattaforma gratuita Google Suite, per consentire lo svolgimento di brevi incontri in videoconferenza con le insegnanti e rafforzare in questo modo la relazione educativa.

11. Le rette del pre-scuola e post-scuola saranno ridotte per via della sospensione delle attività didattiche?
La segreteria sta già procedendo a rideterminare le quote a carico delle famiglie per i giorni di
effettivo funzionamento dei servizi di pre e post-scuola; gli importi versati in eccedenza saranno rimborsati entro la fine dell’anno scolastico.

12. Le gite scolastiche programmate saranno sospese? I genitori saranno rimborsati?
Le gite scolastiche non si effettueranno per l’intera durata della sospensione delle attività didattiche ed è già stata inviata la disdetta ai vari enti coinvolti. Gli importi versati dai genitori a tale scopo tramite il contributo volontario saranno portati a credito sull’anno scolastico successivo o restituiti in caso di classi terminali. La segreteria ha acquisito dalle famiglie delle classi quinte primaria e terze secondaria i dati necessari (IBAN) ed è in corso l’emissione dei mandati di pagamento per i rimborsi.
Anche i viaggi-studio sono stati annullati e la scuola si è attivata per ottenere la restituzione degli acconti versati alle agenzie di viaggio (compresi eventuali biglietti aerei già acquistati). In questo caso, recenti disposizioni normative (D.L. 2 marzo 2020 e successive modifiche) consentono alle agenzie di viaggio di rimborsare le scuole anche tramite voucher con validità 12 mesi; al momento siamo ancora in trattativa e pertanto entro la fine dell’anno scolastico si procederà certamente a rimborsare alle famiglie almeno il 50% di quanto versato, in attesa che si definisca la posizione delle agenzie di viaggio cui era già stato versato un acconto pari al 50% del costo del viaggio.

13. Si svolgeranno regolarmente gli esami per le certificazioni linguistiche KET e DELF?
Gli esami per la certificazione linguistica KET (classi terze secondaria) sono annullati e le famiglie riceveranno entro fine maggio il rimborso delle quote versate per l’iscrizione all’esame. Gli esami per la certificazione linguistica DELF (classi seconde secondaria) sono stati riprogrammati per fine settembre; le docenti stanno continuando a preparare gli alunni tramite didattica a distanza e nel mese di settembre la scuola organizzerà lezioni aggiuntive di francese in vista dell’esame.

14. Dove è possibile trovare ulteriori informazioni?
Sul sito dell’Istituto, alla Pagina Iniziale, potete trovare i collegamenti alla pagina ufficiale del MIUR dedicata al Coronavirus.